Due proposte serie per diminuire i costi della politica.

Si sente spesso parlare di tagliare costi della Politica. Populisti.

Si sente spesso rispondere che la democrazia ha un costo. Bugiardi.

La democrazia di per sè non costa nulla. E’ la democrazia rappresentativa a costarci molto.

E se questa era in passato la sola scelta possibile, le moderne tecnologie, internet in testa, permetterebbero a ciascuno di noi di decidere direttamente sugli argomenti di nostro interesse. Non solo: anche di proporre, discutere, ribattere.

Ma se proprio indiretta dev’essere, che almeno si prendano degli accorgimenti concreti. Le mie proposte sono:

1. Limitare l’eleggibilità dei parlamentari a due legislature (ma anche di consiglieri regionali, comunali ecc…). In questo modo se proprio ci scappasse il politico inguardabile, almeno non dovremmo tenercelo davanti agli occhi per sempre, aumentandone la sua influenza e in definitiva il suo potere, perdendo in sostanza la possibilità anche solo teorica di scalzarlo dalla seggiola. Secondo ma non minore effetto benefico, elimineremmo per sempre il cancro della nostra democrazia: i professionisti della politica. Gente che nasce in consiglio comunale e sogna di morire al Quirinale, e che articola tutta la propria vita in funzione della sua carriera, anzichè del bene dei suoi elettori. 10 anni per dimostrare il proprio valore mi sembrano sufficienti. E anche per convincerci che proprio non si possa fare a meno del loro prezioso contributo.

2. Ancorare lo stipendio dei nostri eletti al CCNL dei metalmeccanici. Che un politico guadagni quanto un operaio non mi sembra di per sè una bestemmia, nè una trovata populista. Spese escluse, ovviamente. Ma se nostro padre trova il modo di pagare mutuo, bollette, benzina e libri per la sua famiglia, non vedo perchè non possano farlo anche i nostri esosissimi eletti. Gli effetti di un simile provvedimento sarebbero immediati: o i politici si renderanno conto di cosa vuol dire vivere con 1200 euro al mese e prenderanno i dovuti provvedimenti, oppure, c’è da giurarlo, al prossimo rinnovo del contratto i metalmeccanici si troveranno una busta paga da dirigenti.

Annunci

La tua opinione mi interessa:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...