Carmen Lasorella, la cultura, e la razza.

image

I concittadini materani si saranno ormai accorti che da qualche giorno si è fatta solida la presenza social di un noto volto della TV, nostra conterranea. In molti hanno ricevuto la richiesta di amicizia su facebook direttamente da parte della famosa giornalista Carmen Lasorella, e sono corsi col petto gonfio a raccontarlo agli amici del Bar Valentino.

Ma l’operazione è presto svelata: pare infatti (manca l’annuncio ufficiale) che Carmen si debba candidare a sindaco alle prossime elezioni comunali.

Operazione formalmente impeccabile: volto noto, familiare, pulito. Pure donna. Si vince facile.

Studiato a tavolino, l’identikit sembra infatti perfetto. Resta da capire chi l’abbia studiato, ma a questa domanda risponderemo magari un’altra volta.

Perchè ieri sera, scrollando annoiato la TL di Facebook, mi soffermo a leggere il commento della Lasorella ai ben noti fatti di Roma. Sgrano gli occhi e per poco non casco dal divano!

image

Seguo il link che rimanda al suo sito, nuovo di pacca, e la situazione va di male in peggio:

image

In un lungo e ficcante articolo, Carmen ci spiega il suo punto di vista, per il quale le evidenti colpe di un gruppo di sballati hanno una chiara matrice subculturale: nessuno ha rilevato infatti che sti cazzoni provengono da un Paese “Basso”, in cui la gente non sa nulla della bellezza, della storia, dediti come sono a mangiare salsicce e formaggio grasso tutto il giorno. Meriterebbero di essere trattati da barbari, quali sono. Gente che piscia sui muri. UNA BRUTTA RAZZA.

Non come noi italiani. Denigrati all’estero come mafiosi e mangiapizza, ma buoni come agnellini (magari qualche connazionale si diverte a sparare ai pescatori, ma solo se maldestramente travestiti da pirati). Noi abbiamo il Bernini, noi. E Michelangelo, Leonardo, Donatello e Raffaello: le tartarughe Ninja. Siamo culturalmente superiori a questa ciurmaglia, noi, anche se ci siamo tenuti Berlusconi per 20 anni.

Ma noi siamo diversi. Noi siamo una razza superiore, che sa riconoscere la bellezza, e dare valore alla custodia e salvaguardia dei propri capolavori! Infatti noi, se un gruppo di barbari ubriachi ci ammacca una fontana, noi ci indigniamo! Pazienza, invece, se si sbriciola Pompei.

E quindi.

Scusa Vermeer. Scusa Rembrandt. Scusate Mondrian e Van Gogh. Scusa quasi omonimo Karel Appel. E tu, Erasmo, con la tua mania di pisciare su tutti i portoni di Rotterdam: scusa. E anche a te, Spinoza, chiedo scusa, anche perchè i tuoi tweet mi fanno scompisciare dalle risate.

Scusate tutti. Perchè nella smania di trovare il candidato perfetto, che possa rompere i giochi e spaccare gli equilibri, nella città Capitale Europea della cultura, abbiamo commesso un unico, piccolo, quasi insignificante errore.

Pur di cavalcare bassi pruriti e mal di pancia, ci siamo totalmente dimenticati la cultura.

Annunci

4 pensieri su “Carmen Lasorella, la cultura, e la razza.

  1. enzo

    Che bello questo sito!! Opinioni libere dettate dal pd !!! E davvero bello criticare tutti quelli che non la pensano come te !! Anche questa e cultura !! Anche se cultura di regime!!

    Rispondi
    1. NC Autore articolo

      Caro amico, avevo scritto una risposta insultante, sul tono della tua, dove ti davo del trimone, per aver scritto un’evidente vaccata. Il fatto è che quando mi dicono così – cuccuruccù l’ha sperimentato sulla sua pelle – divento come Martin di Ritorno al Futuro quando gli dicono “fifone”.
      Ma siccome non ho bisogno di incazzarmi per dimostrare la mia indipendenza, tanto che su questo blog ci metto nome, faccia e cognome, l’ho cancellato. Al contrario tuo, che ti nascondi nell’anonimato, perché sai bene che se ti facessi riconoscere, un secondo dopo sputtanerei tutte le tue collusioni fino alla quinta generazione.
      E allora tutto diventerebbe, per te, un po’ meno divertente.
      Continua quindi a divertirti e torna a trovarmi quando vuoi.

      Rispondi
      1. enzo

        In primis io non ti ho offeso e non ti ho dato del ‘trimone’ come hai fatto tu a me. ( vabbe anche questa e’ cultura) in secondis la tua e satira se vogliamo chiamarla cosi’ e’ monodirezionale rivolta solo verso chi non la pensa come te. E per quanto riguarda la vicenda di cuccurucu per rimanere col tuo ‘gergo’ ne hai dette di vaccate, che rasentano la querela. Ma anche questa e’ cultura!!!! Se vuoi fare satira ci sono un mare di cose che non vanno in questa citta’ comincia ad analizzarle come ormai da quasi in decennio lo fa il buon Giordano con spirito libero e nell’interesse della citta’ e dei cittadini. Sul tuo blog vedo solo critiche filopolitiche. Adesso pur non avendoti offeso ma avendo esercitato solo il mio diritto di critica sei libero pure di darmi del ‘trimone’
        Ti saluto !!

        Rispondi
        1. NC Autore articolo

          Ah vedi che se si ragiona, fila tutto più liscio? Che la mia critica sia monodirezionale, lo dici tu. A parte che non è uno spazio-sfogatoio, e non scrivo solo contro: ho scritto 200 articoli in 2 anni, e posso farti l’elenco dei temi e dei soggetti trattati, che spaziano in tutto lo spettro politico italiano. Il mio è un blog politico? Certo che lo è. Sono iscritto al PD, è dichiarato, anche se il PD mi sta stretto, e questo è il mio strumento di comunicazione e di confronto. Hai un tema da approfondire che qua non trovi? Apri il tuo blog e discutiamone. La rete è questa. Non pretendere che siano altri a trattare i tuoi pensieri, io non sono mica la tua balia, o il tuo trastullo. Questi sono i miei, se ti piacciono dimmelo, se no dimmelo lo stesso, anzi a maggior ragione. Perchè mi piacerebbe confrontarli con i tuoi, nel merito, se ti va. Si apre un blog per questo. Ma dire che scrivo sotto dettatura del Pd, oltre che una evorme vaccata, è pure offensivo, per me. Quindi non te lo consento.

          Rispondi

La tua opinione mi interessa:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...